L’EBA PUBBLICA NORME TECNICHE FINALI SUI FORNITORI DI SERVIZI DI CROWDFUNDING

Informazioni

  Banche e intermediari finanziari


  EBA


  RTS

In data 13 maggio 2022, l’Autorità bancaria europea (EBA) ha pubblicato il progetto finale di norme tecniche di regolamentazione (RTS) che specifica le informazioni che i fornitori di servizi di crowdfunding presentano agli investitori in merito al calcolo dei punteggi di affidabilità creditizia e dei prezzi delle offerte di crowdfunding. Il progetto finale di RTS precisa anche un insieme minimo di norme comuni per quanto riguarda le informazioni da prendere in considerazione nella valutazione del rischio di credito e dei prestiti, nonché le politiche e i dispositivi di governance sottostanti.

Gli investitori che utilizzano piattaforme di crowdfunding potrebbero essere esposti al rischio di possedere una quantità insufficiente di informazioni e/o una comprensione incompleta della sostenibilità di un progetto di crowdfunding o dell’adeguata verifica (due diligence) svolta dai fornitori di servizi di crowdfunding.

Pertanto, è fondamentale che gli investitori ricevano informazioni adeguate sulle modalità con cui si calcolano i punteggi di affidabilità creditizia e si determinano i prezzi delle offerte di crowdfunding. Inoltre, gli investitori devono assicurarsi che i fornitori di servizi di crowdfunding siano soggetti a un insieme minimo di norme comuni in termini di valutazione del rischio di credito, governance e strutture di gestione dei rischi.

In un simile contesto, il suddetto progetto finale di RTS specifica le informazioni che i fornitori di servizi di crowdfunding pubblicano in relazione al metodo utilizzato per calcolare i punteggi di affidabilità creditizia assegnati ai progetti di crowdfunding e i prezzi delle offerte di crowdfunding, nonché le modalità con cui assicurare che tale determinazione dei prezzi sia effettivamente equa e adeguata. Inoltre, il progetto finale di RTS chiarisce le informazioni di cui tenere conto nello svolgere la valutazione del merito di credito dei titolari di progetti e dei progetti di crowdfunding.

Infine, il progetto finale di RTS suggerisce le politiche e le procedure che i fornitori di servizi di crowdfunding sono tenuti a predisporre per garantire che gli investitori siano adeguatamente informati e che la valutazione del rischio di credito e dei prestiti sia effettuata in maniera solida e coerente.

Il modulo “REN+” della suite TigreArm permette di consultare il documento originale in lingua inglese e la sua traduzione in italiano.



Pubblicato il 16/5/2022

 

Conosci già i nostri potenti software?