L’EBA HA PROGETTATO UN QUADRO EFFICIENTE PER SEGNALARE I DEPOSITI SOGGETTI ALLE SANZIONI ECONOMICHE PER RUSSIA E BIELORUSSIA

Informazioni

  Banche e intermediari finanziari


  EBA


  Comunicazione

In data 10 maggio 2022, in seguito a una richiesta della Commissione europea, l’Autorità bancaria europea (EBA) ha elaborato un modello per la segnalazione annuale delle informazioni sui depositi soggetti ai regolamenti che disciplinano le sanzioni economiche per Russia e Bielorussia. L’EBA intende rendere il modello disponibile per l’utilizzo volontario da parte delle pertinenti autorità competenti nazionali e della Commissione europea, al fine di promuovere un approccio convergente e ridurre eventuali costi di segnalazione associati, soprattutto per le banche transfrontaliere.

Nell’elaborare il suddetto modello, l’EBA ha sfruttato la sua esperienza di lunga data nell’introduzione di un reporting framework europeo comune a fini di vigilanza, nonché nel metodo utilizzato per le segnalazioni e nei concetti familiari agli enti creditizi dell’UE.

L’EBA renderà il modello disponibile per l’utilizzo da parte delle pertinenti autorità competenti responsabili, in ciascuno Stato membro, del monitoraggio dell’applicazione delle sanzioni da parte degli enti creditizi UE e della Commissione.

È opportuno sottolineare che il suddetto modello non fa parte del reporting framework dell’EBA e non sarà supportato da alcuno strumento ufficiale o documento giuridico. Inoltre, l’EBA non parteciperà a nessuna attività di raccolta di dati, né fornirà un pacchetto tecnico per il modello e il processo segnaletico.

Domande e ulteriori istruzioni

Spetta alla Commissione europea fornire chiarimenti e rispondere alle domande per quanto riguarda l’ambito di applicazione e l’attuazione delle misure restrittive adottate, nonché degli obblighi segnaletici associati. L’EBA sostiene la Commissione europea nella raccolta e nella cernita di tali domande. Le domande pervenute da autorità competenti ed enti creditizi possono essere inviate all’indirizzo eba.sanctions.qa@eba.europa.eu. L’EBA non fornirà ulteriori istruzioni o chiarimenti ai suddetti obblighi segnaletici.

Il modulo “Segnalazioni armonizzate” della suite TigreArm è in grado di gestire i reporting framework dell’EBA.



Pubblicato il 11/5/2022

 

Conosci già i nostri potenti software?