L’EBA AGGIORNA I DATI SUI SISTEMI DI GARANZIA DEI DEPOSITI NELLO SPAZIO ECONOMICO EUROPEO

Informazioni

  Banche e intermediari finanziari


  EBA


  Comunicazione

In data 4 agosto 2022, l’Autorità bancaria europea (EBA) ha pubblicato una serie estesa di dati del 2021 relativi a due concetti e indicatori chiave nella direttiva sui sistemi di garanzia dei depositi (Deposit Guarantee Schemes Directive, DGSD), nello specifico i mezzi finanziari disponibili (available financial means, AFM) e i depositi coperti. L’EBA pubblica questi dati con frequenza annuale, per migliorare la trasparenza e il riconoscimento pubblico degli SGD (sistemi di garanzia dei depositi) nel SEE, a beneficio di depositanti, mercati, soggetti responsabili delle politiche, SGD e Stati membri.

È la prima volta che i dati sugli SGD pubblicati dall’EBA includono le disposizioni degli orientamenti sulla descrizione e segnalazione degli AFM degli SGD, emanati a dicembre 2021. Gli AFM corrispondono all’importo dei fondi che gli SGD raccolgono dalle banche e il loro obiettivo primario è rimborsare i depositanti in caso di dissesti bancari. Gli orientamenti dell’EBA distinguono tra AFM qualificati (qualified AFM, QAFM – derivanti dai contributi degli enti membri dell’SGD) e altri AFM (ad esempio fondi assunti in prestito). Solo i QAFM contano ai fini del raggiungimento del livello-obiettivo del fondo dell’SGD.

I dati al 31 dicembre 2021 mostrano che 34 dei 36 SGD nel SEE hanno aumentato i propri fondi di oltre il 19% rispetto all’anno precedente (in confronto all’aumento del 12% nel 2020 dal 2019), il che rafforza la prontezza degli SGD a compensare i depositanti in caso di dissesto della loro banca. Anche i depositi coperti sono aumentati significativamente nel 2021, raggiungendo un tasso di crescita del 5,6% nel corso dell’anno – inferiore al tasso di crescita sostanziale del’8,6% osservato nel 2020, ma superiore al tasso di crescita del 4,3% nel periodo 2015-2019. L’incremento, osservato nel 2020 e confermato nel 2021, potrebbe essere una conseguenza della pandemia di Covid-19, poiché le famiglie potrebbero aver posticipato gli acquisti o cercato di mettere in sicurezza i propri risparmi.

I cambiamenti negli AFM e nei depositi coperti sono importanti perché il rapporto tra QAFM e depositi coperti corrisponde alla misura del livello-obiettivo dello 0,8% dei depositi coperti, stabilito nella DGSD, che gli SGD devono raggiungere entro il 3 luglio 2024. AL 31 dicembre 2021, 17 SGD avevano già raggiunto il livello-obiettivo, mentre gli altri 19 non hanno ancora toccato questa soglia. Dato che l’aumento dei depositi coperti nel 2021 è superiore alla media, nei prossimi anni potrebbe essere necessario incrementare i contributi agli SGD, in particolare nel caso in cui gli SGD non abbiano ancora raggiunto il livello-obiettivo dello 0,8% del rapporto AFM/depositi coperti.

Inoltre, l’EBA ha introdotto nuovi strumenti di visualizzazione (come grafici e tabelle dinamiche) per ciascuno degli SGD nel SEE, al fine di migliorare e facilitare la comprensione nonché l’analisi, da parte del pubblico, delle principali metriche utilizzate dagli SGD, come le variazioni nel tempo degli importi degli AFM detenuti dagli SGD.



Pubblicato il 5/8/2022

 

Conosci già i nostri potenti software?