CONSULTAZIONI CIRCOLARI NON ARMONIZZATE

Informazioni

  Banche e intermediari finanziari


  Documento di consultazione

In data 14 luglio, Banca d’Italia ha pubblicato in consultazione l’aggiornamento delle Circolari non armonizzate 272, 217 e 154, che disciplinano le segnalazioni statistiche di vigilanza individuale delle banche, degli intermediari finanziari, degli IDP e degli IMEL.

Gli aggiornamenti sono finalizzati a integrare:

  • le nuove informazioni previste dal Regolamento (UE) 2021/379 della Banca Centrale Europea del 22 gennaio 2021, relativo alle voci di bilancio degli enti creditizi e del settore delle istituzioni finanziarie monetarie;
  • le novità introdotte dal Regolamento (UE) 2020/2011 della Banca Centrale Europea del 1° dicembre 2020 relativo alle statistiche sui pagamenti;
  • gli schemi segnaletici con l’introduzione di alcune voci e dettagli informativi volte a soddisfare esigenze di analisi sui sistemi di pagamento e sui canali distributivi dei diversi prodotti finanziari.

Le novità introdotte dal Regolamento (UE) 2021/379 si concentrano principalmente nell’allineamento della normativa in questione, richiesta con finalità di politica monetaria, alla rilevazione granulare sui crediti (ANACREDIT). In particolare, viene eliminata la deroga al Regolamento vigente e applicata dall’Italia, che consentiva la valutazione dei prestiti acquisiti al prezzo corrisposto anziché al valore nominale. Vengono inoltre richieste specifiche informazioni sulle cessioni tra Istituzioni Finanziarie Monetarie domestiche in termini sia di flussi sia di consistenze nell’attività di servicing e sul cash pooling nozionale.

Con il Regolamento (UE) 2020/2011 vengono riviste completamente le informazioni relative alle statistiche sui pagamenti e sui sistemi di pagamento. Vengono in particolare richiesti maggiori dettagli sulle operazioni di pagamento basati con carta (credito, debito e moneta elettronica) prevedendo dettagli informativi sui canali utilizzati nelle operazioni, sulle modalità dispositive e di autenticazione adottate, sui circuiti di pagamento utilizzati, sul settore di attività economica del commerciante che riceve il pagamento e sulle specifiche funzionalità delle carte. Vengono inoltre richiesti specifici e dettagliati dati sulle frodi disaggregate per singolo strumento di pagamento. Il recepimento del Regolamento (UE) 2020/2011 consente la dismissione della survey “EBAF” effettuata ai sensi delle GL “on fraud reporting under PSD2” dell’EBA. Con l’occasione sono infine state introdotte alcune voci e attributi informativi per soddisfare specifiche esigenze di analisi sui sistemi di pagamento e sui canali distributivi dei diversi prodotti finanziari.

L’entrata in vigore delle presenti circolari non armonizzate sarà graduale, a seconda delle informative, con le seguenti date di riferimento:

  • 31 gennaio 2022
  • 31 marzo 2022
  • 31 dicembre 2022

Il modulo “segnalazioni non armonizzate” della suite TigreArm verrà adeguatamente aggiornato per tener conto di tali modifiche.



Pubblicato il 14/7/2021

 

Conosci già i nostri potenti software?